Immagine
Anche se con un pò di ritardo, vi invio alcune Foto che interpretano la mia Storia nel Bettini dal '67 al '70. Il Trofeo Internazionale "A.Righi". Parteciparono 4 squadre italiane: (Juve - Torino - Verona - Bettini Roma ) 4 straniere : Rjeka - Salisburgo ... (le altre 2 ora non me le ricordo) Conquistammo meritatamente la finale contro la Juve, sconfitti con onore per 1 a 0: (ma senza l'infortunio di Ciccio Graziani....) Durante la partita in uno scontro aereo, Jacolino per poco non mi fratturò il setto nasale. Oggi lui allena proprio l'Alessandria. Quando lo rividi qualche hanno fà (allenava il Casale Monf. in C2) si ricordò subito dell' episodio. Il premio per il miglior giocatore del Torneo fu assegnato ad un certo....P.Pulici. Ci risentiremo x altre chicche, se mi ricordo..... Ciao , Maurizio Bacile
 
Sono VANNI CARLO giocatore del Bettini dal 1972 al 1984. Ora sono un Vigile del fuoco e alleno una squadra di 2° Cat. Ero il terzino destro della formazione che vinse a Tolosa nel 1979 contro il Real Saragozza davanti a 20 mila (e anche di piu') spettatori. quella squadra scendeva in campo con: PISELLI, VANNI, BRINCIOTTI, BELLISARI, COCCO, GIANNINI, DIONISI, BILLARDELLO, POCHESCI, CATERINO, DE MANGO. ALL.: MARIANI GIANCARLO. Altri della rosa: SCIUSCO, LUZIETTI, BENZON ( Grandi giocatori ma con 1 anno in meno di eta'). Ho vinto altri 2 Tornei Internazionali in Francia REVEL e ISTRES. Ero in quella formazione che in finale ha battuto la LAZIO x 1-0 con gol di SPADONI, quando gli organizzatori avevano istallato tutto come se la Lazio aveva vinto la finale prima di giocarla. Volevo solo dire di aver fatto anche io parte della Storia di questa GLORIOSA SOCIETA' e di aver partecipato in minima parte alle soddisfazioni del PRESIDENTE. UN ABBRACCIO A TUTTI I BETTINIANI ma sopratutto a Betulli Fabio che ci ha fatto ritornare indietro nel tempo e aver rivisto persone che hanno condiviso con me gli anni piu' belli e che stanno da sempre nel mio cuore! A presto. Carlo Vanni
 
Nome Maurizio Bacile - anno di arrivo in Società 1966 Partecipato a 2 campionati Juniores Regionali Ruolo ricoperto, terzino con propensione al gol (oggi sarei un laterale basso) Nel primo anno giocavo con Della Martira -Ferretti-Reali etc. Nel 2° con Distasi-Falconetti-Bruscolini-Graziani etc. etc. Spesso ho indossato la fascia di Capitano. Ho partecipato nel 1967, con allenatore Cappella, al Torneo Internaz. di Bolzano x squadre "primavera" disputando tutte le partite fino alla Finale x il 1° posto contro la Juventus di Bettega-Viganò-Jacolino. Perdemmo solo 1-0 ma con l'onore delle armi. Personalmente mi beccai una gomitata in faccia da Jacolino.Perdetti molto sangue,ma non volli uscire, per cui fui costretto a giocare il resto dell'incontro, con due tamponi nelle narici.Ora siamo diventati amici, poichè Lui, dopo aver allenato il Casale ora allena l'Alessandria vicino dove risiedo da più di 20 anni. Per il momento può bastare, alla prossima puntata. Maurizio Bacile.
 
Da + di 20 anni vivo al nord. Sono venuto a Roma x il 60°, ma un Destino Cinico e Baro, mi ha impedito di esserci. Avrei tanto voluto abbracciare i miei "vecchi" compagni delle Juniores Reg. 66'67'68. Ero a letto con 40° di febbre. Alla prossima occasione, Maurizio.
 
Negli anni 1966 1967 1968 ho avuto il piacere di essere tesserato con la s.bettini quadraro partecipando ai campionati giovanissimi e allievi regionali ricordando piacevolmente quei momenti per contribuire al vostro sito ricordo alcuni nomi di miei compagni di squadra Gulisano,Reali,Lancia,Cerasa,Di Stasio,Della Martira(classe 1951 io Classe 1953)ricordo un torneo vinto dai giovanissimi contro il Don Bosco alcampo Cinecittà 2-1 ho partecipato anche a una finale torneo DeJulis vinto dalla Roma nella formazione giallorossa c'erano quella sera Landini,Orazi,ecc.ecc per noi ricordo Della Martira,Reali,Cancellieri. forse era l'anno 66/67 Allenatore Cappella. Questo è un piccolo contributo al vostro appassionato lavoro. Fabio Zaccagnini
 
Un saluto con grande affetto da Massimiliano Mosca e Gianluca Di Tommaso che per quanto siamo rimasti in contatto siamo diventati soci in affari la ns.militanza allo storico Bettini Quadraro e stata decennale passando dal NAGC alle varie trafile fino ad arrivare allievi regionali (1975-1985), purtroppo impegni di lavoro non ci hanno fatto partecipare all'evento del 09/06/2007 certi di non mancare al prossimo. Forza BETTINI E Lillo Imbergamo Massimiliano e Gianluca
 
Nel farvi i complimenti per l’iniziativa, vorrei segnalare alcuni calciatori del Bettini classe 1959 e 1958 che negli anni ’70 hanno fornito un contributo alle vittorie del mitico Bettini. i nostri allenatori sono stati in particolare De Angelis (giovanissimi), Antonio Dello Russo ( allievi regionali). Con quest’ultimo arrivammo secondi in campionato dopo aver battuto la Roma in casa ( in porta c’era l’attuale allenatore del Livorno Fernando Orsi). I giocatori sono Piero Cardile ( il sottoscritto) classe 1959 (centrocampista), Massimo Tretta (1958 portiere). Vi saremmo grati se poteste inserire questi due nominativi nell’elenco dei calciatori. Ho anche qualche fotografia dell’epoca che cercherò di trasmettervi. Cordiali saluti. Piero Cardile
 
Il grande cuore del quartiere Tuscolano-Quadraro ha reso omaggio alla storica società di calcio e al suo fondatore Calogero Imbergamo... Lillo per tutti! Sabato 9 giugno presso l'oratorio della chiesa San Giovanni Bosco si è ricordata e festeggiata la fondazione del mitico Bettini Quadraro. Massiccia la partecipazione di ex giocatori, dirigenti, allenatori, fondatori, tra cui la signora Bettini e figlia, uno degli ultimi vice presidenti della gestione Imbergamo mister Dino Pellegrini, il signor Di Staso Natale storico 1° segretario della Società. Moltissimi i bambini presenti a testimoniare il cambio generazionale della storica Società, quella che oggi è conosciuta come CinecittàBettini. A ricordare il passato storico del Bettini Quadraro, Fabio Betulli, insegnante di educazione fisica ed ex giocatore e promotore della manifestazione, che ha ricordato la sua militanza nelle fila del Bettini Quadraro e la grande stima che lo ha legato per oltre 10 anni a questa società e al suo Presidente. Poi è stata la volta di mister Dino Pellegrini uno dei grandi dirigenti allenatori che ha ricordato le centinaia di partite effettuate in Italia e all'estero con il colori del "Bettini Quadraro" come lui tiene a specificare. Commovente è stato l'intervento di quello che possiamo dire essere stato uno dei cofondatori e 1° segretario della società il signor Di Staso Natale che con occhi lucidi ha ricordato la nascita di quella che era la loro "creatura" nel 1947, facendo riferimento all'amico di sempre il Presidente Calogero Imbergamo affettuosamente chiamato dagli amici "Lillo". Prendendo la parola Claudio D'Aguanno, giornalista dell'Unità, grandissimo amico della Società e del Presidente, tanto da scrivere e pubblicare un libro sulla storia del Bettini Quadraro, ha ricordato i suoi inizi, il suo primo scalciare un pallone descrivendo con calore quello che era il quartiere Quadraro, la sua gente, e la passione con cui quei baldi giovanotti, ricchi solo di volontà e voglia di dimenticare le brutture appena vissute essendo scampati ad una guerra, hanno dedicato la loro giovinezza affinché questa gloriosa Società potesse dimostrare la sua forza e la caparbietà che la contraddistinta per oltre 60 anni. La manifestazione ha dato la possibilità alle tantissime persone intervenute di poter vedere una bellissima mostra fotografica portando la mente indietro nel tempo: 60 anni fa! Concludendo la manifestazione Fabio Betulli ha voluto ringraziare tutti quelli che hanno dato la loro disponibilità affinché questo evento potesse riuscire così come il Presidente "Lillo" Imbergamo avrebbe voluto e desiderato non potendo peraltro essere presente per motivi di salute. Grazie Lillo, per la tua instancabile voglia di fare e di averci donato quello che per dirigenti, allenatori, accompagnatori, giocatori, è stato un bellissimo sogno "Un Sogno chiamato Bettini Quadraro"... (Articolo pubblicato sul giornale di abitare a Roma sul sito www.abitarearoma.net di Gaetano Di Staso, alias “Uomo della strada” facente parte del “Comitato Amici del Bettini Quadraro”).
 
Grazie Fabio il 09 giugno2007 sarà per noi “Amici del Bettini”un'altra data storica da ricordare. Già perché grazie alla tua caparbietà sei riuscito a realizzare un sogno , che sicuramente era nella mente di tutti noi, ma che nessuno di noi ha voluto o potuto realizzare. Ritrovarci in campo per un giorno è stato come rivivere tutti quei giorni trascorsi insieme da sessant’ anni ad oggi. Incontrare di nuovo gli amici di ieri ha significato che soltanto la routine quotidiana ci divide, ma basta un tam-tam e siamo tutti li, pronti anche ad aiutarci nei momenti più difficili. Rivedere ragazzi degli anni sessanta, che hanno giocato insieme, con le loro famiglie, ha significato tutto quello che di positivo è stato il “ BETTINI DI LILLO IMBERGAMO”. Ha ragione Dino Pellegrini quando dice che un altro Bettini non potrà esistere, perché manca il perno principale, l’ anima di questa gloriosa società , ma peccando di presunzione vorrei aggiungere che tutti noi saremmo in grado, ognuno per la sua parte, di far rivivere anche calcisticamente le gesta del BETTINI QUADRARO, perché il messaggio di Lillo è il nostro stile di vita, anche nel quotidiano. Grazie Fabio Il prossimo 09 giugno 2008 ognuno di noi sarà di nuovo lì idealmente a ricordare questa giornata. Enrico Pisani
 
Scusate se scrivo solo adesso, ma come tutti i presenti alla stupenda serata trascorsa sapevano dei miei impegni urgenti (ricovero per accertamenti). Stupendo é stato un evento che difficilmente scorderò, rivedere e abbracciare compagni con i quali abbiamo diviso le prime esperienze positive e negative della vita,che ci hanno forgiato e fatto conoscere la vera amicizia, che nonostante siano passati 35 anni vi ho trovato meravigliosi. Grazie grazie ancora al nostro amico Tabacchiera artefice della stupenda serata. Facciamone altre e non perdiamoci più di vista. Per Roberto Bruscolini non ti scordar di noi, arriveremo presto. Roberto Mosconi
 
Pagine: 1 2 3 4

MenuMaker produced NavBar

Titolo
Secondo te è giusto far vivere il sito ?

 No, deve essere oscurato
 Si
 Si, ma deve essere aggiornato

< febbraio 2023 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
         
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
spazio disponibile

02/02/2023 @ 03:32:36
script eseguito in 583 ms